I Vigneti Una superficie di circa 12 ettari

Oggi la Soc. Agricola si estende su una superficie di circa 12 ettari coltivati interamente a vigneto sui pendii dei colli che grazie alla loro disposizione a sud, danno vita a vini di struttura importante sempre associata ad eleganza, freschezza e profondità.

Negli ultimi anni si sta compiendo un lavoro di passione per rivalutare i vitigni storici aziendali, ripristinando e sostituendo le vigne bicentenarie nei possedimenti della villa, con barbatelle ottenute dalle viti storiche del podere.

Un lavoro di passione per rivalutare i vitigni storici aziendali

Tra i vitigni internazionali ed autoctoni presenti in azienda spicca il Fior d’Arancio nelle sue due massime espressioni del “passito” e del “spumante dolce”.

Tra i vini rossi si fa evidente con nervo il Raboso, coltivato da 60 anni in azienda, la cui eleganza e fermezza viene esaltata al meglio dopo un periodo di appassimento di 6/7 mesi e un anno di affinamento in barrique.

Grazie a tutte queste attenzioni, la Famiglia Ferasin con l’ausilio di tecnici di fama nota riesce ad unire la tradizione viticola all’enologia moderna al fine di rivalutare i vitigni presenti ed esaltare, in questo modo, i propri luoghi d’origine.